SPECIALE ELEZIONI 2019

Domenica 15 dicembre 2019, dalle ore 08.00 alle ore 20.00, si svolgeranno le elezioni degli organi consorziali, lo ha stabilito la Regione Veneto con D.G.R. n. 652 del 21.05.2019. Tutti i proprietari degli immobili iscritti al catasto consortile, tenuti al pagamento dei contributi, hanno diritto al voto per eleggere l’amministrazione del Consorzio, che viene rinnovata ogni cinque anni.

LISTE CANDIDATI – E’ stata presentata n. 1 lista di candidati: n. 1 per gli elettori di Prima Fascia, n. 1 per gli elettori di Seconda Fascia, n. 1 per gli elettori di Terza Fascia

Lista Elettori di Prima Fascia

Lista Elettori di Seconda Fascia

Lista Elettori di Terza Fascia

(art. 24 del Regolamento elettorale, comma 2 – Ogni elettore dispone di un voto di lista e può attribuire fino a tre preferenze per determinare l’ordine dei candidati compresi nella lista prescelta; comma 3 –  Il voto di preferenza si esprime apponendo un segno con la matita copiativa nelle apposite caselle poste sotto il contrassegno della lista votata, a fianco del nome e cognome del candidato preferito compreso nella lista medesima)

DOVE SI VOTA –  Elenco ubicazione seggi elettorali

ESERCIZIO DIRITTO DI VOTO IN CASO DI COMUNIONE

In caso di proprietà in comunione di beni il voto, esercita il diritto di voto il PRIMO intestatario fermo restando la possibilità dell’individuazione da parte della maggioranza degli intestari per l’espressione del voto di un altro votante fra i comproprietari.

Esempi:

a) nel caso di due comproprietari, il secondo può esercitare il voto attraverso il conferimento di voto sulla base di una dichiarazione sottoscritta dal primo intestatario  Conferimento dell’esercizio del diritto di voto ad altro cointestatario di comunione da inviare al Consorzio, ai sensi dell’art. 4, comma 5, della disciplina elettoraleAllegato 1) al Regolamento elettorale

b) nel caso di una comunione costituita da cinque comproprietari, è necessario che la nomina di uno di essi venga sottoscritta da tre intestatari Conferimento dell’esercizio del diritto di voto ad altro cointestatario di comunione diritto di voto ad altro cointestatario di comunione” da inviare al Consorzio, ai sensi dell’art. 4, comma 5, della disciplina elettorale Allegato 1 bis) al Regolamento elettorale

Il conferimento di voto ad altro intestatario in comunione va quindi comunicato attraverso la modulistica indicata negli esempi a cui si allega fotocopia semplice del documento di identità valido dei sottoscriventi. Nel caso tra i sottoscriventi figurino persone giuridiche, per ciascuna di esse dovrà essere allegata anche la visura camerale per la verifica dei poteri di rappresentanza del sottoscrittore.

Tale documentazione va presentata TRAMITE RACCOMANDATA A/R, RACCOMANDATA A MANO O PEC al Consorzio ENTRO il termine perentorio di 10 GIORNI ANTECEDENTI LE ELEZIONI OVVERO ENTRO IL 5 DICEMBRE 2019.

ESERCIZIO DIRITTO DI VOTO PERSONE GIURIDICHE

Nel caso di persone giuridiche e per i soggetti collettivi in genere, il diritto di voto viene esercitato dai rispettivi rappresentanti o dai loro delegati, nei casi e nei modi previsti dalla legge o dall’atto costitutivo o dallo statuto. Un soggetto delegato NON può esercitare più di UNA delega, pena la nullità delle stesse.

a) Nel caso di società con unico legale rappresentante l’elettorato attivo è in capo allo stesso rappresentante legale ed in mancanza di una specifica restrizione prevista all’atto costitutivo o dallo statuto, è ammessa la facoltà di esercitare il voto attraverso una delega, sottoscritta dal legale rappresentante verso altri soci o terzi, utilizzando il modello  “Conferimento di delega esercizio diritto di voto per persone giuridiche o altri soggetti collettivi” da inviare al Consorzio ai sensi dell’art. 4, comma 6, della disciplina elettorale – Allegato 2) al Regolamento elettorale.

b) Nel caso di società con più legali rappresentanti con poteri di ordinaria amministrazione disgiunta, salvo specifiche restrizioni previste dallo statuto o atto costitutivo della società, l’elettorato attivo è in capo a ciascuno di essi. Quindi avendo tutti i legali rappresentanti la possibilità di elettorato attivo, è da ritenersi valida la prima espressione del voto. Possono, in forma disgiunta, salvo specifica restrizione prevista dall’atto costitutivo o dallo statuto, delegare il diritto di voto della società ad altri soci non amministratori o a terzi utilizzando il modulo sopra citato (Allegato 2) e previsto dal Regolamento elettorale.

LE DELEGHE devono essere presentate TRAMITE RACCOMANDATA A/R, RACCOMANDATA A MANO O PEC al Consorzio ENTRO il termine perentorio di 10 GIORNI ANTECEDENTI LE ELEZIONI OVVERO ENTRO IL 5 DICEMBRE 2019.

I documenti da allegare sono i seguenti: documento di identità del delegante ossia il legale rappresentante, visura camerale di data NON ANTERIORE A SEI MESI dalla presentazione e copia atto costitutivo o statuto della società. Qualora la visura camerale contenga già i poteri di delega a terzi non sarà necessario allegare copia dello statuto o atto costitutivo.

———————————————————

Delibere, Regolamento elettorale e FAQ

1. DGR n. 652 del 21.05.2019 – Indizione Elezioni 

2. Regolamento elettorale

3. Delibera consorziale n. 157 del 25.07.2019 – Approvazione Fasce di rappresentanza, Allegato n. 1 

4. Delibera consorziale 205 del 4.10.2019 – Determinazione seggi rappresentanza, Allegato n. 1

5. Delibera consorziale 218 del 17.10/2019 – Approvazione elenco definitivo aventi diritto al voto 

6. Delibera consorziale 219 del 17.10/.2019 – Sedi seggi elettorali, Allegato n. 1

7. FAQ Procedura Elettorale