In funzione la nuova cassa di laminazione Tuna contro gli allagamenti a S. Apollinare ad Asolo

E’ stata ultimata a febbraio 2024, ma già entrata naturalmente in funzione anti allagamento con le recenti allerta meteo, la cassa di laminazione Tuna in comune di Asolo.

L’intervento, interamente finanziato dal Consorzio di bonifica Piave per la somma di  € 365.000 con la collaborazione del Comune di Asolo che ha espletato la procedura di espropriazione, si era reso necessario vista l’elevata frequenza degli allagamenti della zona del cimitero di S. Apollinare in località Casella d’ Asolo, in particolare lungo via Malombra. A sud del cimitero il canale prosegue verso ovest lungo via Malombra con sezioni ancora inferiori e pendenza molto bassa causando così allagamenti ancor più frequenti in questa zona.

Il manufatto di sfioro è posto sullo scarico Tuna in corrispondenza della sezione a valle dell’attraversamento di via Galilei, cioè all’inizio del nuovo canale scolmatore appositamente realizzato. Il canale scolmatore è dimensionato per una portata massima di 1,30 mc/s. Il bacino di espansione consente un invaso di circa 5100 mc sufficiente per accogliere anche la portata in eccesso proveniente da Via dei Tartari.