Apertura uffici al pubblico: dal lunedì al giovedì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 ed il venerdì fino alle 12.30. A San Liberale, Treviso solo il venerdì dalle 8:30 alle 12:30

ASSEMBLEA

Composizione (art. 6 Statuto)

1. L'Assemblea è composta da:

a) venti membri eletti, fra gli aventi diritto al voto, dai consorziati proprietari degli immobili ricadenti nel comprensorio consortile e dagli altri soggetti indicati dalle disposizioni di legge, iscritti nel catasto dell’ente e tenuti a pagare il contributo consortile;

b) un rappresentante per ogni provincia ricadente, in tutto o in parte, nel comprensorio consortile;

c) un rappresentante della Regione nominato dalla Giunta regionale;

d) tre Sindaci o Assessori loro delegati in rappresentanza dei Comuni il cui territorio ricade, anche parzialmente, nell’ambito del comprensorio.

Competenze (art. 7 Statuto)

L’Assemblea determina l’indirizzo amministrativo del Consorzio e ne controlla l’attuazione; esercita la potestà regolamentare attribuitagli dalle leggi e dallo statuto; approva i piani e programmi dell’attività consortile.

Spetta all'Assemblea:

a) eleggere tra i propri Membri eletti dai consorziati, con deliberazioni adottate a maggioranza dei presenti, con separate votazioni, quattro componenti del Consiglio di Amministrazione e tra questi, il Presidente e il Vice Presidente;

b) adottare lo Statuto e le sue eventuali modifiche;

c) adottare i regolamenti di amministrazione, il piano di organizzazione variabile e le eventuali modifiche;

d) approvare il programma triennale dei lavori pubblici ed i suoi eventuali aggiornamenti annuali;

e) approvare l’elenco annuale dei lavori unitamente al bilancio preventivo;

f) adottare un programma pluriennale di attività recante gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle opere pubbliche di bonifica e irrigazione, avente validità pari alla durata del mandato del Consiglio di Amministrazione;

g) adottare il regolamento per le elezioni;

h) adottare il piano generale di bonifica e di tutela del territorio;

i) convocare le elezioni per il rinnovo degli organi consortili;

j) delimitare il perimetro consortile di contribuenza; adottare il piano di classifica e il piano di riparto dei contributi consortili per le spese di esecuzione, manutenzione ed esercizio delle opere in gestione al Consorzio, nonché degli oneri generali di funzionamento;

k) deliberare il bilancio di previsione e le relative variazioni;

l) deliberare il conto consuntivo e le variazioni dei residui attivi e passivi;

m) deliberare il bilancio ambientale;

n) deliberare l’assunzione di mutui, salvo il disposto dell’art. 10, lett. k) dello Statuto;

o) deliberare, in riguardo al perseguimento delle finalità dell'ente, sull'acquisto e sull'alienazione di beni immobili, nonché sulla costituzione, modificazione ed estinzione degli altri diritti reali immobiliari, eccetto quelli relativi a procedure di lavori pubblici e alle servitù per i quali è competente il Consiglio di Amministrazione;

p) deliberare la costituzione di commissioni consultive su materie di sua competenza;

q) deliberare la partecipazione ad Enti, Società ed Associazioni, la cui attività rivesta interesse per l’aumento dell’efficacia e dell’efficienza nel perseguimento delle finalità istituzionali del Consorzio di Bonifica;

r) deliberare la presa d’atto della decadenza dalle cariche qualora ricorrano le condizioni di cui al comma 9 dell’art. 6 della legge regionale 8 maggio 2009, n. 12 recante “Nuove norme per la bonifica e tutela del territorio” e di cui all’art. 18 dello Statuto.

3. L’Assemblea, nell’esercizio delle competenze di cui sopra e nel rispetto del principio di separazione e generale competenza e responsabilità, non può assumere atti di gestione del Consorzio.